domenica 21 settembre 2014

Kurdistan - Un modello di servizio municipale in Rojava: Dêrik



Un modello di servizio municipale in Rojava: DêrikDêrik è una delle città di Cizîre (Jazireh) Cantone di Rojava (Kurdistan occidentale). Ha una popolazione compresa tra 45 e 50 mila persone. Tuttavia, con l’afflusso di profughi in fuga dal Sinjar, a causa della ferocia dell’ISIS che li ha costretti a trovare alloggio nel campo Newroz e in vari villaggi, la popolazione è aumentata.
Dêrik è anche visto come un modello di servizio comunale da parte dell’amministrazione autonoma in Rojava.
Sono stati stabiliti 33 comuni.
Il principio principale del governo comunale è quello di garantire la partecipazione delle popolazioni locali. Sono già stati compiuti passi significativi in questo senso. La città è stata suddivisa in 5 aree separate e 33 comuni sono stati istituiti.
I comuni sono aperti a tutti. Tuttavia, c’è una condizione: rispettare il valore degli altri. In altre parole, nessuno deve disturbare gli altri.
I comuni si incontrano una volta alla settimana, e se c’è lavoro che vogliono realizzare nella loro area lo mettono ai voti durante la riunione per giungere ad una decisione comune. I comuni quindi inviano la decisione all’assemblea cittadina. Una volta che l’assemblea della città e i comuni hanno deciso come sarà effettuato il lavoro, esso viene presentato all’istituzione competente o al comune del popolo. Il comune poi provvederà a mettere in pratica la decisione.
Il comune di regime esisteva fino allo scorso mese di gennaio, periodo in cui i funzionari dell’amministrazione autonoma lavoravano, anche, presso il comune. Nel gennaio 2014 il comune del popolo di Dêrik ha iniziato ufficialmente la sua attività in un edificio separato, con la presa in consegna di tutte le funzioni del comune del regime. In questo modo non vi era più la necessità del comune precedente. La gente ha cominciato a vedere il comune del popolo di Dêrik come il luogo in cui risolvere i problemi, mentre il comune del regime è diventato un ufficio che si limita a pagare gli stipendi dei propri dipendenti.
È difficile identificare il bilancio del comune. Quasi tutte le risorse vengono create dagli sforzi dei lavoratori. Tuttavia, dal 1 ° aprile, quando tutte le licenze di abitazioni e dei luoghi di lavoro hanno cominciato ad essere rilasciate dal comune popolare una fonte di reddito è stata posta in essere.
Principio di stipendio secondo la necessità
Il numero totale dei dipendenti al comune nei settori elettricità, acqua, combustibile, prodotti da forno e di pulizia è di 100 individui. Per lungo tempo non hanno ricevuto alcun compenso, ma nel momento in cui il comune ha iniziato a dar vita a delle risorse, i pagamenti sono cominciati regolarmente. Il principio adottato è quello della necessità dei dipendenti. I dipendenti non sposati ricevono 15 mila, coloro che sono sposati ricevono tra 20 e 25 mila, mentre un’ulteriore assistenza, quali pacchi alimentari, è prevista di volta in volta.

Problemi di acqua e di energia elettrica in gran parte risolti
Il comune popolare di Dêrik ha in gran parte risolto alcuni tra i bisogni più  urgenti del popolo assicurando una fornitura regolare di acqua e di energia elettrica. Fino a un anno fa c’erano frequenti interruzioni di corrente e questo ha causato anche la riduzione della fornitura d’acqua. Tuttavia, questo problema è stato ampiamente superato. L’ospedale della città ha ora una fornitura costante di 24 ore di energia elettrica.
La fornitura di acqua avviene principalmente da sorgenti sotterranee. Generatori sono stati posti accanto ai pozzetti in modo che, anche in caso di interruzione dell’alimentazione, l’erogazione di acqua continui.
I cartelli presenti sul comune di Dêrik, in riferimento alla pulizia attira l’attenzione. Il comune sta rivalutando la pulizia, ma la situazione di conflitto riguarda anche questo, in quanto colpisce tutti gli altri lavori. Un centinaio di bidoni della spazzatura, facenti parte del migliaio inviati dall’Iran e originariamente destinati a Dêrik, sono stati dati al campo Newroz per i rifugiati provenienti dal Sinjar.
Servizi low cost
Comune popolare di Dêrik non ha ancora caricato agli utenti l’elettricità che fornisce. Proseguono i lavori per stabilire un Electricity Board. Una volta stabilito verrà addebitata una quota simbolica per incoraggiare la gente a usare l’elettricità con più attenzione. 1.500 lire inizieranno a essere addebitato per l’acqua e la pulizia ogni due mesi. Lo scopo di questo è di evitare l’eccessivo consumo di acqua, piuttosto che creare una risorsa per il comune.
Oltre a acqua, elettricità e pulizia, il comune di Dêrik ha anche iniziato a costruire strade per alcuni villaggi. Tubazioni di scarico e l’acqua potabile vengono, anche, forniti a nuovi insediamenti.
I dipendenti del comune sottolineano che tutto questo è stato realizzato con scarse risorse, aggiungendo: “Questo potrebbe non sembrare molto rispetto ad altri comuni, ma questi sono grandi passi per noi, stiamo cercando di creare tutte queste cose, in un ambiente di conflitto.. “
Il comune popolare di Dêrik sta anche organizzando incontri di formazione pubblici con i comuni al fine di cambiare le abitudini del periodo di regime di Assad.
Incoraggiare le donne ad uscire dalle loro case
Il comune popolare di Dêrik ha anche iniziato a lavorare per le donne. Il primo obiettivo di questo lavoro è quello di incoraggiare le donne a partecipare al lavoro fuori casa. Il lavoro ha anche iniziato a coinvolgere le donne che hanno perso i loro mariti. Dipendenti donne del comune hanno chiesto alle vedove quali sono le loro aspettative dal comune. Un progetto è stato istituito per consentire alle donne di lavorare. L’obiettivo è di creare una cooperativa agricola in cui impiegare un migliaio di donne. Ci sono anche piani per aprire un panificio per la produzione di torte e pasticcini.
Il comune di Dêrik ha, inoltre, deciso di avviare il lavoro educativo e sociale per le donne dal Sinjar all’interno del campo Newroz.