venerdì 21 novembre 2014

Kurdistan - Appello dal fronte: Tornate a Kobanê

Appello dal fronte: Tornate a Kobanê
I e le combattenti delle YPG/YPJ sul fronte sudovest continuano a resistere agli attacchi di ISIS. La combattente delle YPJ Viyan Avareş, che sta combattendo insieme a 2 sorelle a Kobanê, ha detto: “Resisteremo fino alla fine per Kobanê e la vittoria sarà nostra.” Il combattente delle YPG Zinar Kobanê ha chiesto di tornare a Kobanê e di unirsi alla lotta.

Mentre gli attacchi di ISIS contro Kobanê continuano per il 66simo giorno, i e le combattenti delle YPG e YPJ stanno resistendo su 3 fronti – i fronti est, sud e ovest – e continuando a respingere le bande. Sul fronte sudovest ci sono violenti scontri nella notte mentre c’è costante fuoco di cecchini durante il giorno.

‘Non sono stati in grado di ottenere nulla’
La combattente delle YPJ Viyan Avareş è sul fronte sudovest con due delle sue sorelle, mentre suo padre lavora nella logistica dietro le linee. Viyan Avareş, ha detto: “Anche se le bande hanno provato molto a spezzare la nostra resistenza non ci sono riuscite. Stiamo combattendo con il morale alto e nonostante le bande volessero prendere take Kobanê non sono riuscite a ottenere nulla.”

Viyan Avareş ha aggiunto che stanno combattendo dal 2011, dicendo: “Eravamo vicino Tel Abyad. Ci hanno attaccati con carri armati. Abbiamo risposto con i nostri AK47. Non abbandoneremo Kobanê. Combatteremo fino all’ultima casa e la vittoria sarà nostra.”

Le tre sorelle sono state portate da loro padre
Viyan ha detto che alcuni dei suoi amici sono morti prima che si unisse alle YPJ. “Dopo che sono morti non potevo starmene semplicemente a casa. Mio padre ha acconsentito e ci ha prese tutte e tre per mano e ci ha portate dalle YPJ augurandoci successo

‘Dopo aver pagato un simile prezzo non lasceremo mai questo posto’
Viyan Avareş ha detto che sono prevalentemente le donne a combattere sul fronte sudovest, aggiungendo: “Quando attacchiamo il nemico ha paura dei nostri ululati. Non abbandoneremo mai questo posto. La nostra gente che è andata al nord dovrebbe tornare e combattere con noi. Noi trionferemo.”

‘Tornate a Kobanê’
Zinar Kobanê, che combatte fianco a fianco con Viyan Avareş, ha detto che la situazione al fronte è buona e che le bande non sono state in grado di ottenere nulla. Ha chiesto a coloro i quali sono andati in Iraq e in Turchia di tornare a Kobanê per unirsi alla lotta.


di Ibrahim Aslan Ersin Caksu- ANF