mercoledì 28 gennaio 2015

Kurdistan - Comunicato ufficiale delle Unità di Difesa del Popolo per la liberazione di Kobane

La città di Kobanê in Rojava (Kurdistan Ovest) è stata oggi completamente liberata dai terroristi di Daesh (ISIS).
Per 134 giorni le nostre forze hanno espresso un'eroica resistenza contro il terrorismo di Daesh, e non hanno lasciato cadere le speranze del nostro popolo e dell'umanità. Le nostre forze hanno conseguito la promessa di vittoria, questo successo è una vittoria per la Rivoluzione della Rojava, una vittoria per una Siria democratica, una vittoria per l'umanità e una vittoria per la libertà contro la barbarie e la brutalità di Daesh.
Per 134 giorni i nostri combattenti delle Unità di Difesa del Popolo (YPG) / Unità di Difesa delle Donne (YPJ), uomini e donne del Kurdistan, amanti della libertà dalle quattro parti del Kurdistan e da altri paesi, hanno sostenuto una pesante battaglia e condotto una straordinaria resistenza contro il terrorismo di Daesh. Molti dei nostri combattenti, giovani uomini e donne, sono stati martirizzati durante questa resistenza, ma alla fine il loro spirito puro ha prevalso. Le Unità di Difesa del Popolo hanno provato ancora una volta che nessuno potrà mai conquistare la Rivoluzione della Rojava, hanno provato ancora una volta che è questa la forza autentica che difende il popolo curdo e gli altri popoli di questa regione.

La battaglia per Kobanê non è stata solo una lotta fra YPG e Daesh. E' stata una battaglia tra umanità e barbarie, una battaglia tra libertà e tirannia, è stata una battaglia tra tutti i valori umani e i nemici dell'umanità. E' stata la verità, lo spirito di libertà, è stata la libera volontà del popolo e la volontà dell'umanità che ha infine vinto a Kobanê.
La battaglia di Kobanê è stata importante anche per i terroristi di Daesh, la sconfitta di Daesh a Kobanê sarà l'inizio della fine per il gruppo. In questo contesto la battaglia per Kobanê è stata una fase fondamentale, la sconfitta di Daesh a Kobanê non sarà limitata ai confini di Kobanê. Crediamo che dopo la vittoria di Kobanê ci saranno più successi contro i terroristi di Daesh, notizie di molte vittorie arriveranno presto.
Come combattenti delle Unità di Difesa del Popolo / delle Donne, abbiamo fatto una promessa al nostro popolo Curdo e agli altri nella regione, e oggi abbiamo raggiunto la promessa della liberazione di Kobanê.
Su questa grande vittoria ci congratuliamo col nostro popolo in Rojava, Siria, e tutto il Kurdistan. Ringraziamo tutti quelli che hanno contribuito a questa resistenza e hanno combattuto al nostro fianco. Siamo grati innanzitutto al nostro popolo in Kurdistan che ha supportato la resistenza senza sosta, specialmente la nostra gente in Bakur (Nord Kurdistan). Vorremmo ringraziare i membri della Coalizione Internazionale Anti-Daesh che hanno contribuito ad un supporto attivo con attacchi aerei. Ringraziamo la sala operativa di Burkan al-Firat e quelle brigate del Libero Esercito Siriano che hanno combattuto spalla a spalla con le nostre forze. Ripetiamo la nostra gratitudine ai nostri fratelli Peshmerga che sono stati di grande supporto in questa battaglia.
Come YPG capiamo che ci sono molti obiettivi ancora, il processo per ultimare la liberazione del Cantone di Kobanê è davanti a noi. Ci impegniamo a portare a termine con successo anche questa promessa.
Nei panni dei nostri compagni Diyar Bagok, Erîş, Zozan, Arîn, Dilgêş, Kendal, e centinaia di eroi che hanno sacrificato le loro vite, rinnoviamo la nostra promessa di vittoria al nostro popolo. Ancora una volta ci congratuliamo con loro, con i nostri combattenti YPG/YPJ, e con i nostri amici per questa vittoria.
26.01.2015
YPG Media Centre