martedì 9 giugno 2015

Kurdistan - Storica affermazione elettorale del HDP per la pace e la democrazia

Si sono svolte domenica 7 Giugno le  elezioni politiche in Turchia. Nonostante i numerosi brogli elettorali e le violenze che hanno preso di mira gli attivisti e le sedi elettorali dell'HDP, il Partito democratico dei popoli (HDP) ha ottenuto un risultato di portata storica superando lo sbarramento elettorale del 10% ed aggiudicandosi oltre 6 milioni di voti, il 13.1 % su scala nazionale e 80 seggi.

Il HDP promuovendo l'uguaglianza di genere, il sistema della co-presidenza, si è dimostrato ancora una volta il partito delle donne, assumendo un ruolo significativo nella rappresentanza dell'identità femminile in Turchia e aggiudicandosi 32 seggi, il 40 % dei seggi ottenuti.

Particolarmente rilevanti sono i risultati elettorali ottenuti ad Istanbul, dove HDP ottiene 11 deputati e nelle città di Dersim, Şırnak, Hakkari, Muş, Ağrı, Dersim e Iğdır che manderanno all'Assemblea Nazionale solo candidati eletti nell'HDP. 
L'Akp crolla sostanzialmente in tutte le regioni curde.

La vittoria dell' HDP rappresenta una svolta alla deriva autoritaria dell'Akp, rappresentata dal progetto di repubblica presidenziale, dalle riforme costituzionali, dal congelamento del processo di risoluzione democratica, ma sopratutto dal sostegno esplicito dato alle organizzazioni islamiste per impedire lo sviluppo della rivoluzione democratica del Rojava.

Il risultato elettorale dell' HDP, la rappresentanza democratica delle donne e dei popoli, delle religioni di Turchia, apre la prospettiva di una trasformazione democratica per tutti i popoli oppressi del Medio Oriente.


Il nostro augurio a tutti coloro che sono stati solidali e a fianco del popolo curdo e che chiedono la democrazia per la Turchia e per il Medioriente...