sabato 21 luglio 2018

Messico - L’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale smentisce ogni contatto con AMLO. Comunicato del CCRI-CG dell’EZLN



ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE.


MESSICO.

AL POPOLO DEL MESSICO:

AI POPOLI E AI GOVERNI DEL MONDO:

AI MEDIA LIBERI, ALTERNATIVI, AUTONOMI O COME SI CHIAMINO:

ALLA SEXTA NAZIONALE E INTERNAZIONALE:

AL CONGRESSO NAZIONALE INDIGENO E AL CONSIGLIO INDIGENO DI GOVERNO:

ALLA STAMPA NAZIONALE E INTERNAZIONALE:


17 LUGLIO 2018.
DA IERI COME PURE OGGI, SUI MEDIA GIRA L’OPINIONE, SOSTENUTA DALLE DICHIARAZIONI DEL SIGNOR ALEJANDRO SOLALINDE (CHE SI PRESENTA COME PRESBITERO, SACERDOTE, PRETE O DICIAMO, CRISTIANO, CATTOLICO, APOSTOLICO E ROMANO), DI UN CERTO AVVICINAMENTO TRA L’EZLN E IL SIGNOR ANDRÉS MANUEL LÓPEZ OBRADOR E CHE “L’EZLN HA GIÀ ACCETTATO IL PRIMO DIALOGO” (parole testuali del Signor Solalinde).

  A PROPOSITO DI QUESTA MENZOGNA, L’EZLN DICHIARA:

PRIMO: IL CCRI-CG DELL’EZLN, DIREZIONE POLITICA, ORGANIZZATIVA E MILITARE DELL’EZLN, NON HA ACCETTATO ALCUN PRIMO DIALOGO CON NESSUNO.  COM’È RISAPUTO DA CHI HA UNA MINIMA CONOSCENZA DELL’EZLN E DEI SUOI METODI, UNA QUESTIONE DEL GENERE VERREBBE COMUNICATA PUBBLICAMENTE E IN ANTICIPO.

SECONDO: L’EZLN NON HA RICEVUTO DAL SIGNOR SOLALINDE NIENT’ALTRO CHE MENZOGNE, INSULTI, CALUNNIE E COMMENTI RAZZISTI E MISOGENI. EGLI PRENDE PER SCONTATO, COME VENIVA SOSTENUTO ALL’EPOCA DEL SALINISMO E DELLO ZEDILLISMO, CHE SIAMO SOLO DEI POVERI INDIGENI IGNORANTI, PER USARE LE SUE STESSE PAROLE, MANIPOLATI DA “CAXLANI CHE AMMINISTRANO LO ZAPATISMO”, E QUESTO EVITA CHE ABBASSIAMO LO SGUARDO E CI PROSTRIAMO DAVANTI A COLUI CHE IL SIGNOR SOLALINDE CONSIDERA ESSERE IL NUEVO SALVATORE.

TERZO: CAPIAMO L’AFFANNO DI PROTAGONISMO DEL SIGNOR SOLALINDE E LA SUA ATTITUDINE A PRETENDERE SOTTOMISSIONE, MA CON LO ZAPATISTMO DELL’EZLN SI SBAGLIA. E NON SI SBAGLIA SOLO IN QUESTO. NON SAPPIAMO GRAN CHE DI QUESTE COSE, MA PARE CHE UNO DEI COMANDAMENTI DELLA CHIESA CHE IL SIGNOR SOLALINDE DICE DI SERVIRE, RECITI: “NON PRONUNCERAI FALSA TESTIMONIANZA CONTRO IL TUO PROSSIMO NÉ MENTIRAI”.

QUARTO: COME DOVREBBE SAPERE CHIUNQUE CONOSCA LE LEGGI MESSICANE, IL SIGNOR ANDRÉS MANUEL LÓPEZ OBRADOR NON È IL PRESIDENTE DEL MESSICO, E NEPPURE IL PRESIDENTE ELETTO. PER ESSERE “PRESIDENTE ELETTO”, È NECESSARIA LA DICHIARAZIONE CORRISPONDENTE DA PARTE DEL TRIBUNALE ELETTORALE DEL POTERE GIUDIZIARIO DELLA FEDERAZIONE; DA QUESTO NE CONSEGUE CHE LA CAMERA DEI DEPUTATI EMETTA UN BANDO SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE IN CUI COMUNICA ALLA POPOLAZIONE CHE È STATO ELETTO UN NUOVO PRESIDENTE. E, SECONDO QUESTE STESSE LEGGI, IL PRESIDENTE NON ENTRA IN FUNZIONE FINCHÉ NON ASSUME L’INCARICO IL 1° DICEMBRE 2018. OVVIAMENTE, IN ACCORDO CON L’ULTIMA RIFORMA ELETTORALE, NON GOVERNERÀ PER 6 ANNI, MA DUE MESI IN MENO. CHIARAMENTE, A MENO CHE NON AVVENGA UNA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE E SIA PERMESSA LA RIELEZIONE. 
QUINTO: QUELLI DELLA SQUADRA DEL SIGNOR ANDRÉS MANUEL LÓPEZ OBRADOR SI CONPORTANO COME SE FOSSERO GIÀ AL GOVERNO, PERCHÉ COSÌ HANNO FATTO CREDERE I GRANDI IMPRENDITORI (via Youtube, il che è garanzia di serietà), L’AMMINISTRAZIONE DEL SIGNOR TRUMP (tramite la sua visita faraonica), E I GRANDI MEDIA, SI CAPISCE; PERÒ FORSE NON È POI COSÌ CONVENIENTE ANTICIPARE LA PROPRIA PREDISPOSIZIONE A INFRANGERE LE LEGGI DIETRO ALLA PROTEZIONE DEL COSIDETTO “CARRO COMPLETO”(CHE È QUEL CHE HA FATTO IL PRI DURANTE TUTTO IL SUO LUNGO REGNO).

SESTO: L’EZLN HA GIÀ AVUTO L’AMARA ESPERIENZA DI ACCETTARE IL CONTATTO CON UN SIGNORE CHE POI È STATO DICHIARATO PRESIDENTE ELETTO. SI TRATTA DEL SIGNOR ERNESTO ZEDILLO PONCE DE LEÓN, CHE SI È APPROFITTATO DI QUESTI CONTATTI INIZIALI PER PER PIANIFICARE L’ANNICHILAMENTO DELLA DIRIGENZA ZAPATISTA DELL’EPOCA. COLUI CHE HA MESSO IN PRATICA QUESTO TRADIMENTO, IL SIGNOR ESTEBAN MOCTEZUMA BARRAGÁN, È UNO DEGLI ELETTI CHE FARA’ PARTE DEL GOVERNO CHE DOVREBBE ENTRARE IN FUNZIONE IL 1° DICEMBRE 2018, NON PRIMA. NON SAPPIAMO SE ADESSO IL SIGNOR SOLALINDE PRETENDE DI SOSTIUIRE LE FUNZIONI CHE IL SIGNOR MOCTEZUMA BARRAGÁN HA AVUTO CON ZEDILLO.

SETTIMO: NON CI RIGUARDA, MA FANNO MALE COLORO CHE SI DEFINISCONO “IL VERO CAMBIAMENTO”, AD INIZIARE CON MENZOGNE, CALUNNIE E MINACCE. LO HANNO GIÀ FATTO CON LA STORIA DEL PAPA, E ADESSO CON L’EZLN. STANNO RIPETENDO GLI “USI E COSTUMI” DI QUELLI CHE DICONO DI AVER ALLONTANATO DAL GOVERNO.

OTTAVO: COM’È NOTO PUBBLICAMENTE, DA ALMENO 16 ANNI, DOPO LA CONTRORIFORMA INDIGENA, L’EZLN NON HA DIALOGATO CON I GOVERNI FEDERALI. NEMMENO CON FOX DOPO IL 2001, NÉ CON CALDERÓN, NÉ CON PEÑA NIETO. ALLA NOSTRA APERTURA AL DIALOGO HANNO SEMPRE RISPOSTO CON MENZOGNE, CALUNNIE E TRADIMENTI. PER FAVORE, OFFRITE AL SIGNOR SOLALINDE QUALCHE RITAGLIO DI GIORNALE E QUALCHE LIBRO CHE RACCONTI TUTTO QUESTO NEI DETTAGLI, PERCHÉ STA FACENDO ESATTAMENTE LA STESSA COSA.

NONO E ULTIMO: SE SIAMO “SETTARI”, “MARGINALI” E “RADICALI”; SE SIAMO “ISOLATI” E “SOLI”; SE NON SIAMO “ALLA MODA”; SE NON RAPPRESENTIAMO NULLA E NESSUNO; ALLORA PERCHÉ NON CI LASCIATE IN PACE E ANDATE AVANTI A CELEBRARE IL VOSTRO “TRIONFO”? PERCHÉ INVECE NON VI PREPARATE PER BENE, E SENZA MENZOGNE, AI 5 ANNI E 10 MESI CHE STARETE AL GOVERNO FEDERALE? E ORGANIZZATEVI, PERCHÉ PERSINO PER LITIGARE PER L’OSSO E RICEVERE COMPLIMENTI GRAZIE AI SOLDI È MEGLIO ESSERE ORGANIZZATI.

NOI ZAPATISTE, ZAPATISTI, ZAPATIST@?  ANDREMO AVANTI COME STIAMO FACENDO ORMAI DA QUASI 25 ANNI:

RESISTENZA E RIBELLIONE!


PERCHÉ LA LIBERTÀ NON SI RICEVE NÉ COME ELEMOSINA, NÉ COME FAVORE UMANO O DIVINO; MA SI CONQUISTA LOTTANDO.


È TUTTO.

Dalle montagne del sud-est messicano.



Per il Comitato Clandestino Rivoluzionario Indegeno-Comando Generale dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale.

Subcomandante Insorgente Moisés.
(100% messicano, 100% originario della lingua tzeltal (o “indigena tzeltal” secondo il signor Solalinde), e 100% zapatista).

Messico, luglio 2018.



Traduzione a cura di 20ZLN