domenica 22 marzo 2009

Ecuador - Restituita la personalità giuridica ad Accion Ecologica

La ong ha vinto la sua battaglia sostenuta dalla mobilitazione internazionale.
La mobilitazione dei movimenti e dell’opinione pubblica internazionale ha piegato il governo del Presidente Correa e lo ha costretto a sospendere il decreto che condannava al silenzio la Ong ecuadoriana. In una nostra video-intervista realizzata al Forum alternativo dell’acqua di Istanbul, il sottosegretario all’Acqua del governo ecuadoriano, Jorge Jurado, accusa Accion Ecologica di atteggiamenti eccessivamente radicali. Un documento che mostra l’evidente difficoltà, anche dei governi vicini ai movimenti, di sopportare denunce e posizioni critiche sugli impatti ambientali di uno sviluppo economico basato sul petrolio e sulle estrazioni minerarie.
Tante mail e adesioni provenienti da tutto il mondo hanno funzionato: il governo Ecuadoriano ha restituito la personalità giuridica ad Accion Ecologica dopo un braccio di ferro durato circa due settimane. Il decreto killer era stato giudicato intimidatorio, liberticida, e spiegato con il solo intento di mettere freno alle posizioni critiche che la stessa Ong aveva più volte manifestato nei confronti delle politiche governative sull’estrazione mineraria intrapresa dalle multinazionali in Ecuador. Poi l’appello di Accion Ecologica e le seguenti adesioni di migliaia di associazioni, forze politiche, intellettuali e semplici cittadini provenienti da tutto il mondo hanno dato i suoi frutti.
Riportiamo di seguito il comunicato di Accion Ecologica e la nostra video-intervista realizzata a Istanbul, al sottosegretario all’Acqua del governo Ecuadoriano, Jorge Jurado.
Vedi la Video intervista a Jorge Jurado

Querid@
A tutti coloro che con le loro parole e la loro adesione hanno contribuito alla lotta che ci ha permesso ancora di continuare con il nostro lavoro, grazie.
Nella solidarietà di ognuno di voi troveremo la via che aprirà lo spazio per tutti noi. Vogliamo ringraziarvi per la vostra risposta rapida perchè ci dice che siete lì vicino, malgrado la distanza e i diversi percorsi. Perché le vostre lettere di appoggio hanno significato un grande abbraccio e la condivisione di lotte, che per il loro profondo significato, continueremo a fare. Grazie anche per aver convertito la perplessità in impegno, questa coscienza che cerchiamo di costruire ognuno di noi nei nostri Paesi e nelle nostre lotte, e per fare di questa solidarietà un nuova forma di noi stessi.
2009-03-19

Restituita in via provvisoria la personalità giuridica ad Accion Ecologica.

Ieri ci è stata notificata la decisione del Ministro de la Salute di sospendere provvisoriamente l’esecuzione dell’accordo ministeriale che ha determinato la revoca della nostra personalità giuridica. Questa delibera vale per un periodo massimo di dodici mesi (art 175-2 dello Statuto del regime giuridico e amministrativo della Funzione Esegutiva) per ratificare il ricorso e notificare il ricorso che abbiamo sollevato. Confidiamo nella restituzione definitiva della nostra personalità giuridica, in particolare dopo che il passato 14 Marzo il Presidente della Repubblica ha confermato che la nostra associazione ha assolto tutti gli obblighi legali. E inoltre il Presidente, in qualità di massima autorità dell’esecutivo, ha dichiarato di voler risolvere la situazione attraverso la sottoscrizione di un accordo interministeriale tra i Ministeri della Salute e dell’Ambiente, una via che poteva essere percorsa anche prima.
Per noi è importante chiarire che siamo d’accordo con l’organizzazione interna delle differenti competenze ministeriali – sapendo che ciò si tradurrà in una maggiore e più efficace dinamica di protezione e garanzia dei diritti fondamentali - però sosteniamo fortemente che un tale lavoro debba continuare con grande rispetto dei diritti delle cittadine e dei cittadini dell’Ecuador.
Con la restituzione provvisoria della nostra personalità giuridica, continueremo le attività in difesa dei diritti del Buon-vivere, della Natura, della salute, del patrimonio naturale e degli ecosistemi.
Vogliamo mostrare la nostra gratitudine per la solidarietà ricevuta da parte di centinaia di persone, comunità, organizzazioni sociali e non governative, autorità parlamentari, personalità, agenzie, accademici e scrittori del nostro paese e dei cinque continenti, coloro che sono scossi dalla grave situazione ambientale del pianeta, che sostengono la nostra organizzazione e in generale tutti coloro che agiscono in difesa dei diritti della Natura e della Vita.
Con le vostre parole e adesioni ci sentiamo più vicini a questa grande onda, ogni volta sempre più universale, di difensori della vita e della Natura, che trova una spiaggia nella lotta di ognuno di noi.
Ivonne Ramos, Presidente Acción Ecológica y el colectivo de Acción Ecológica
Istanbul, 21 marzo 2009
da Yaku