mercoledì 22 febbraio 2012

Colombia - Il video che il governo non vuole far vedere

¡RIOS PARA LA VIDA...NO PARA LA MUERTE¡

L’azione violenta è stata coordinata tra il governo e le multinazionali EMGESA, ENDESA e ENEL contro i contadini e i pescatori inermi che si oppongono alla costruzione della diga del Quimbo.
L’unica risposta alla resistenza e alla disobbedienza civile non violenta è stato lo sgombero ordinato dal governo Santos durante i giorni 14 e 15 febbraio; le persone sono state colpite sulle rive del fiume Magdalena, nei villaggi di Domingo Airas de Paicol e Honda de Gigante e anche sulla riva del fiume che, una legge dello stato tutela quale uso pubblico. La striscia di terra che si estende per trenta metri su ogni lato dei fiumi della Colombia è  tutelata da una legge che dichiara inalienabile, imprescrittibile, insequestrabile.