mercoledì 13 gennaio 2010

Haiti - Un paese tra i più poveri del mondo


"Il sisma di martedì notte tocca uno dei paesi più poveri del mondo, già messo alla prova dai cicloni del 2008. Allora la distruzione di strade, infrastrutture e abitazioni era stata del 15% della ricchezza nazionale.
Nel 2008 l'isola è stata scossa da violente proteste per l'estrema miseria.
A questa situazione di povertà si è aggiunta la crisi globale che ha portato al fatto che molti emigrati dal paese hanno smesso di mandare le rimesse dall'estero.
12000 haitiani lasciano ogni anno il loro paese garantendo fino all'ultimo anno all'economia dell'isola due volte di più degli aiuti internazionali.
Nel 2009 c'era stato un leggero ritorno alla normalità, sempre con parametri che lasciano l'isola tra i paesi più poveri del mondo.
Il drammatico terremoto è arrivato in un momento tra l'altro di instabilità politica non certo nuova nel paese."

Questi alcuni dei punti segnalati nell'articolo di Le Monde di Jean-Michel Caroit che vi segnaliamo al link:
 Le Monde