sabato 30 gennaio 2010

Nigeria - Un nuovo comunicato del Mend si inserisce nella confusa situazione del paese

Dopo il 23 novembre 2009, data nella quale il Presidente Umaru Yar'Adua è stato trasportato per ragioni d'urgenza medica in un ospedale in Arabia Saudita, nessuna decisione importante può essere trattata nel paese. Anche il processo di pace iniziato dal presidente è dunque fermo.
Il Movimento d'emancipazione del Delta del Niger (Mend) ha annunciato in un comunicato via web che "tutte le compagnie legate all'industria petrolifera nel delta devono prepararsi ad un assalto generale contro le loro installazioni e i loro impiegati"

Il portavoce del Mend Jomo Gbomo nello stesso messagio intima alle compagnie petrolifere di "cessare le loro operazioni perchè tutte le installazioni attaccate saranno bruciati totalmente"."
Inizia così un articolo di Le Monde che traccia la situazione confusa del paese dopo l'ospedalizzazione del Presidente.
Anche le dichiarazioni del Vice Presidente Goodluck Jonathan che ha annunciato un ritorno imminente del presidente sembrano più volte a calmare gli animi che non reali.
In parecchi in Nigeria, ognuno per propri motivi, stanno cercando di spingere perchè il Presidente lasci il potere, ma i sostenitori di M. Yar'Adua e la sua potente famiglia si oppongono a questi tentativi.

Links Utili: