mercoledì 21 gennaio 2009

Un progetto online per non voltare lo sguardo


VISUAL INTIFADA

Durante l’Operazione Piombo fuso di Israele nella Striscia di Gaza è stato lanciato questo progetto on line. Pubblichiamo la presentazione di Visual Intifada e alcuni contributi.
Visual Intifada è un progetto che nasce in velocità a cavallo tra la rapida ennesima invasione di campo da parte di Israele e del suo esercito in territorio palestinese e il silenzio diffuso e devastante che ha imperato in queste ultime settimane. Nel frattempo, in Palestina, continuano a piovere bombe, in verticale, che uccidono vite umane e distruggono strutture e infrastrutture sociali spacciando, tra riflessi di distrazione di massa e arroganza sconfinante, le centinaia di morti come “legittima difesa”. La stessa “legittima difesa” che l’O.N.U., campione mondiale di “equidistantismo” e ipocrisia, impotente oggi in Palestina come ieri in Iraq, in più di una occasione ha bollato come stragista. Si chiamano azioni di guerra. Guerra.Sappiamo che una lettera apostrofata è differente di una lettera accentata: mettiamo i puntini dove necessario chiamando le cose con il loro nome.

Ricordiamo inoltre che i fondi raccolti dalla vendita dei materiali donati a Visual Intifada verranno interamente destinati ai The Union of Palestinian Medical Relief Committees, realtà di base operante in campo medico, fondata nel 1979 da un gruppo di medici e assistenti per sopperire alle inadeguate strutture mediche palestinese a causa della decennale occupazione militare israeliana. Si tratta di una delle più grandi ONG presenti in Palestina. Opera prettamente in campo medico e scolastico.