mercoledì 11 novembre 2009

Voci dell'America Latina verso Cop 15

Radio Mundo Real da voce alle proteste contro le cause del Cambio Climatico

Tormenta in SalvadorTormenta in El Salvador causa centinaia di vittime mortali

A pochi giorni dalla negoziazione sul cambio climático, COP 15 accadono disastri che ci ricordano che il tempo delle discussioni è finito e che è necessario attuare ora per fermare il problema.

Lo scorso fine settimana una tormenta senza precedenti ha colpito El Salvador causando la morte di decine di persone e causando disatri nelle comunità più vulnerabili del paese.

Con José Acosta, integrante del CESTA - Amigos de la Tierra El Salvador, questa vicenda, sulla risposta nulla del governo di fronte al problema del cambio climatico e sopra le vere soluzioni del problema, come puntare alla sovranità alimentare delle comunità.

Intervista in spagnolo

Bambini di piomboI popoli del Sud non sono debitori.

Parla Beverly Keene - Coordinadora de la red tricontinental Jubileo Sur (Argentina).

Il Tribunal Internacional de Justicia Climática che si è svolto alcune settimane fa a Cochabamba ha un forte valore morale.

La sua storia affonda le radici nei tribunali internazionali che negli anni settanta hanno condannato le operazioni militari americane in Vietnam, Poi le dittature militari in America Latina e Africa e ultimamente hanno denunciato lo strangolamento prodotto dal debito estero.

I popoli del Sud non sono debitori, siamo invece creditori sintetizza Beverly Keene da Cochabamba.

Il flagello del cambio climatico è una conseguenza di un modello di sviluppo che associa "l'accumulazione della ricchezza alla felicità".

Il tribunale della Giustizia Climatica ha analizzato il caso della Comunità Khapi in Bolivia, gli impatti sulla popolazione di Bajo Lempa in El Salvador, la denuncia contro la fondazione olandese Forest Absorbing Carbon Emissions, un'altra denuncia sugli impatti della Iniciativa para la Integración Regional de Sud América (IIRSA) e una denuncia della Asociación de Cultivadores de Caña de Azúcar del Cauca in Colombia.

Oltre a questi casi si è preso in esame la miniera Volcán e lo stato del Perú per i danni provocati a bambine e bambini per l'eccesso di piombo nel sangue nella zona Cerro de Pasco, e un'altra denuncia contro la Doe Run Perú per la contaminazione nella regione Junín.

Intervista in spagnolo

climate justice nowLa scommessa di Copenhagen

Intervista con Irene Vélez, de Censat – Amigos de la Tierra Colombia

Ci sono varie fronti di lavoro coordinato nel mondo. L'obiettivo è incidere nelle posizioni dei governi, evitare le false soluzioni per il cambio climatico e puntare sulle lotte delle comunità colpite nel loro futuro. I movimenti sociali più rappresentativi del globo faranno sentire la loro voce durante la Conferenza sul Cambio Climatico che si realizzerà a Copenhagen tra il 7 e il 18 dicembre.

Per il 12 dicembre è convocata una grande mobilitazione di piazza con lo slogan "Giustizia Climatica Ora" per tutta la conferenza ci saranno incontri, dibattiti etc ..

Radio Mundo Real ha intervistato Irene Vélez, di Censat – Amigos de la Tierra Colombia chiedendogli chi sono i responsabili e chi sono le vittime del cambio climatico, cosa bisogna cambiare.

Intervista in spagnolo

Tratto da: