martedì 28 aprile 2009

Ecuador - Correa rieletto al primo turno

Scontata la vittoria di Correa alle elezioni. Dietro i dati emergono però alcune contraddizioni che riguardano la zona andina e la zona amazzonica. In particolare in queste zone il candidato Lucio Gutierez avanza pur restando intorno al 20 %. Si tratta dell’ex Presidente, che nel 2005, dopo l’appoggio avuto alla sua elezione da parte del movimento indigeno, era stato scacciato dal paese. Da allora nel paese si era aperto il processo che ha portato alla vittoria di Correa e alla nascita di Alleanza Pais. Negli ultimi due anni Alleanza Pais ha avuto non poche contraddizioni soprattutto sulle questioni ambientali ed in particolare nel dicembre scorso l’approvazione della legge mineraria ha visto una forte critica del movimento indigeno e delle organizzazioni ambientaliste alla politica sviluppista di Correa. E’ in questo spazio di contraddizione che si può comprendere l’aumento del voto a Gutierezz in alcune zone specifiche. Anche in Amazzonia si è registrato un aumento dei voti per Gutierez. Questo dato va letto in considerazione del fatto che siamo di fronte a zone in cui permane una visione paternalista della politica, che ancora una volta ha giocato un ruolo importante. Un discorso diverso vale per la città di Quito dove Allaenza Pais ha incassato l’appoggio cittadino. Per cui si può dire che in alcune zone il voto per Gutierez ha interpretato la non volontà di appoggiare il Presidente Correa in maniera non certo lineare se si pensa alla storia di questo candidato. Abbiamo raggiunto Paola Colleoni a Quito per andare oltre la notizia e leggere cosa è avvenuto dietro il voto in Ecuador.
Ascolta l’intervista con Paola Colleoni, in collegamento dall’Ecuador [ audio ]