mercoledì 15 aprile 2009

Il Sudafrica a qualche giorno delle elezioni

Jacob Zuma sarà il nuovo presidente
Vittoria annunciata per Jacob Zuma alle prossime elezioni presidenziali che si terranno il 22 aprile. Il suo partito è accreditato al 64% delle preferenze. Un margine enorme nei confronti dei partiti di opposizione. Sono cadute da pochissimo, dopo otto lunghi anni di indagine, i sedici capi d’accusa che gravavano sulla testa dello stesso Jacob Zuma per corruzione, frode, racket e riciclaggio di denaro.Oltre alle accuse di corruzione, stralciate e riprese dalle autorità più volte negli ultimi anni, Zuma è uscito indenne anche da un processo per stupro, nel quale suscitò lo scandalo di mezzo mondo raccontando di essersi “fatto una doccia” per minimizzare il rischio di Aids dopo aver fatto sesso con una donna sieropositiva. In un paese che in cui la diffusione dell’aids raggiunge livelli preoccupanti le dichiarazioni del leader dell’African National Congress sono drammaticamente preoccupanti.I partiti di opposizione in questi mesi hanno più volte contestato lo stop al processo: dal Cope di Mosiuoa Lekota alla Democratic Alliance di Hellen Zille hanno infatti gridato allo scandalo, accusando l’Anc di aver fatto pressioni sulla National Prosecuting Authority per affossare il caso.
Abbiamo raggiunto Serena Corsi, collaboratrice del quotidiano Il Manifesto. [ audio ]
Vedi anche:Innocente. O no? di Marco Fagotto