lunedì 15 novembre 2010

Kurdistan - Il processo di Diyarbakir rinviato al 13 gennaio

La delegazione italiana raccontata dalla voce di Antonio Olivieri e nel resoconto curato dai partecipanti

In una recente intervista a Radio Radicale, che potete ascoltare on-line, Antonio Olivieri racconta lo svolgimento della delegazione italiana al “Processo” di Diyarbakir.

E’ stata curata da Roberto Spagnoli ed è andata in onda il 6 novembre; si intitola: “La Turchia e la questione kurda: il maxi-processo di Diyarbakir”.
Un quadro più complessivo della solidarietà che si era manifestata attorno al processo è su: "Processo KCK" a Diyarbakir: Solidarietà internazionale e nazionale http://www.facebook.com/notes/1998-2010-ancora-piazza-kurdistan/processo-kck-a-diyarbakir-solidarieta-internazionale-e-nazionale/163921370302627

La questione più dibattuta durante il processo, sinora, è stata quella del diritto degli imputati a difendersi in lingua kurda, questione sulla quale la contrapposizione tra la richiesta kurda e l’autorità giudiziaria è stata nettissima e, sino ad ora, irrimediabile. Su http://en.firatnews.nu/index.php?rupel=article&nuceID=1382