lunedì 23 novembre 2009

Chiapas tra "rumores" e realtà


Chiapas

Il 17 novembre l'Ezln ha compiuto 26 anni dall'inizio del suo cammino e sono passati circa 16 anni da quando ha fatto la sua apparizione pubblica.

Una storia lunga e complessa, una realtà che oggi costituisce, con il laboratorio quotidiano delle comunità zapatiste, una delle esperienze più significative di conflitto e costruzione di indipendenza.

In queste settimane in Chiapas hanno iniziato a circolare "voci", "rumores" come si dice in messicano, che si sono trasformate in verità raccontate attraverso i mezzi di comunicazione ufficiale su un "attacco", "iniziativa esplosiva", "azione concertata" che "gruppi vari, zapatisti, etc .. con l'appoggio di strutture cattoliche e dei diritti umani" avrebbero avuto intenzione di effettuare nei giorni dell'inizio dei festeggiamenti per il centenario della rivoluzione messicana.

Questa opera di disinformazione è stata immediatamente segnalata da il quotidiano La Jornada attraverso una serie di articoli di Hermann Bellinghausen.

Contemporaneamente dalle Giunte del Buongoverno zapatista giungono precise denunce della costante provocazione contro le comunità autonome e in resistenza.

In un momento in cui ufficialmente l'EZLN è in silenzio da un lato, come è successo tante volte, gli apparati di potere messicano mestano nel torbido per legittimare un generale clima di sostegno alla militarizzazione generale del Chiapas dall'altro come confermano le denunce delle Giunte zapatiste episodi concreti e reali materializzano una sorte di "guerra costante" nell'intera zona.

Da tempo è questo insieme di fatti concreti e voci infondate che non solo in Chiapas caratterizzano la scena messicana.

Ma in Chiapas una cosa è certa: gli zapatisti continuano il loro cammino.

Per approfondire la situazione:

* Le denunce delle Giunte Zapatiste

Vai all'articolo

* Gloria Munoz approfondisce la costruzione di voci infondate come una pratica messa in atto nella guerra in Chiapas

Vai all'articolo

* Rassegna stampa degli ultimi articoli di Hermann Bellinghausen.

Sabato 21 novembre

Il clima di tensione costruito ad arte per la giornata del 20 novembre in Chiapas data dei festeggiamenti del 99 anniversario dell'inizio della Rivoluzione messicana

Vai all'articolo

Mercoledì 18 novembre

Nella giornata dell'anniversario della nascita dell'EZLN vengono incrementati i controlli, mentre cresce la protesta cattolica contro la criminalizzazione delle organizzazioni di base.

Vai all'articolo

Martedì 17 novembre

Una situazione che serve per giustificare la militarizzazione del teritorio come denunciano organizzazione cattoliche, contadine e indigene.

Vai all'articolo

Sabato 14 novembre

Un clima tordibo costruito a partire da un rapporto ufficiale della Procuraduría General de Justicia del Estado che parlava di "preparativi di un movimento armato" nella regione.

Vai all'articolo